Depuratore Acqua Domestico

Filtri Depurazione Acqua, Osmosi, Addolcitori Acqua

Seguici su G+

Batteri nell’acqua

acqua con batteriL’acqua è un elemento naturale e come tale contiene un gran numero di sostanze. L’acqua che normalmente consumiamo nelle nostre case proviene da falde acquifere che attraversano il terreno, purtroppo se tale terreno è inquinato a causa della presenza di industrie, allevamenti e insediamenti l’acqua rischia di essere inquinata da ciò che le stesse falde ricevono “dall’alto”

I Batteri nell’Acqua: inquinanti organici

Ci sono due principali tipi di sostanze inquinanti dell’acqua: organiche e inorganiche. Queste ultime sono nitrati, nitriti, ammoniaca, arsenico, boro sia di provenienza dolosa, quindi legata alla mano e alle attività umane, sia di origine naturale. Nella zone del Viterbese, ad esempio, il terreno è naturalmente ricco di arsenico che, tramite le falde acquifere, si trasmette alle acque distribuite dalla rete idrica.

Gli inquinanti organici, invece, sono tutta quella vastissima serie di colture batteriche che possono derivare da allevamenti, attività agricole, e alcune attività industriali. Eventuali sversamenti o depositi a livello del terreno filtrano in profondità fino a raggiungere le falde acquifere che a loro volta possono alimentare le sorgenti da cui attingono le reti idriche.

Più elevati sono i siti (Montagna), più pericolo di inquinamento si avrà per le falde acquifere e le sorgenti eventuamente posizionate più a valle

Batteri pericolosi nell’acqua

Un gruppo particolare di batteri viene presa da indicatore per definire l’inquinamento dell’acqua: i Coliformi. Di questo gruppo fanno parte Escherichia coli, Enterobacter, Citrobacter e Klebsiella che vivono nell’intestino dell’uomo e di altri animali a sangue caldo, e costituiscono il sottogruppo dei coliformi fecali. Un’alta concentrazione di questi batteri fa definire l’acqua inquinata. In particolare la normativa italiana dispone che  Escherichia coli ed enterococchi, che indicano la contaminazione fecale, devono essere assenti in 100 millilitri di acqua; Clostridium perfringens e Coliformi sono considerati parametri indesiderabili, che dovrebbero essere assenti. Un altro pericoloso batterio che potrebbe trovarsi nell’acqua è L. pneumophila che provoca la legionellosi, una malattia mortale ed epidemica. La proliferazione di questo batterio è legata a stagnazione; incrostazioni e sedimenti; biofilm e presenza di amebe.

Malattie legate ai batteri nell’acqua

Le principali malattie legate al consumo di acqua contaminata sono intestinali. Le più diffuse sono l’amebiasi e la giardiasi che colpiscono l’apparato gastrointestinale e la dracunculosi, che è una diffusione di larve sottocutanee. Tra le malattie batteriche le più letali sono il colera e la febbre tifoide, mentre tra quelle virali l’epatite A e l’epatite E. La maggior parte di queste malattie si manifesta in paesi del Terzo Mondo, dove c’è una scarsa affluenza idrica e dove le condizioni igienico-sanitarie sono a volte totalmente assenti.

Se vuoi installare un impianto i depurazione dell’acqua nella tua casa o azienda puoi contattarci per ricevere maggiori informazioni o per avere un preventivo gratuito.