Depuratore Acqua Domestico

Filtri Depurazione Acqua, Osmosi, Addolcitori Acqua

Seguici su G+

Disinfettante nell’acqua

Molto spesso per rendere l’acqua non contaminata ed eliminare eventuali agenti patogeni si usano dei disinfettanti. Delle sostanze chimiche che uccidono o disattivano tali agenti patogeni. Fra questi i più comuni sono il cloro, ipoclorito di sodio, diossido di cloro, cloroammine eionizzazione con argento e rame.

Cloro, ipoclorito di sodio e diossido di cloro

Il cloro è uno dei disinfettanti maggiormente diffusi e utilizzati per disinfettare acqua potabile, acqua delle piscine e acque reflue. Infatti è una sostanza che lega facilmente con le altre e va a distruggere gli agenti patogeni che spesso popolano l’acqua. La normativa europea indica che 2-3 mg/l di cloro dovrebbero essere aggiunti all’acqua per disinfettarla, la quantità massima di cloro utilizzabile è 5 mg/l. Risulta essere quindi un disinfettante non nocivo per la disinfezione dell’acqua. Come il cloro anche l’ipoclorito di sodio viene usato spesso per disinfettare le acque, soprattutto quelle delle piscine, e segue la stessa normativa per ciò che riguarda le concentrazioni massime. Anche il diossido di cloro ha grandi proprietà disinfettanti e viene usato per acque potabili e reflue. Inoltre negli impianti di potabilizzazione viene usato come ossidante. Il suo uso spesso viene preferito a quello del cloro perché produce meno sottoprodotti.

Clorammine

Le clorammine sono il prodotto di una reazione chimica tra cloro e ammoniaca. Vengono spesso usate per disinfettare e per rendere più gradevole il sapore dell’acqua disinfettata. Sempre più spesso, soprattutto negli Stati Uniti, vengono usate queste sostanze in sostituzione del cloro. L’acqua disinfettata con le cloroammine non è nociva per la salute e può essere utilizzata per tutti gli scopi.

Ionizzazione rame-argento

Questo processo di disinfezione viene ampiamente utilizzato grazie all’ampia efficacia dimostrata per il miglioramento della qualità dell’acqua e per la sua capacità di distruggere i batteri che provocano la legionella. Per queste ragioni molto spesso impianti che utilizzano questo sistema vengono installati negli ospedali. Gli studi sulla ionizzazione non ha dimostrato danni per la salute e l’UE non stabilisce standard relativi alla concentrazione d’argento nell’acqua, mentre per il rame la concentrazione massima è di 20 µg/L, perché corrode le opere idriche.

Se vuoi installare un impianto di disinfezione dell’acqua contattaci per richiedere un preventive o maggiori informazioni tramite e-mail o attraverso il nostro numero verde.