Depuratore Acqua Domestico

Filtri Depurazione Acqua, Osmosi, Addolcitori Acqua

Seguici su G+

inquinamento dell’Acqua che Beviamo

inquinamento acque

L’inquinamento dell’acqua può essere legato a diverse cause, tutte relative allo sviluppo dell’uomo: insediamenti urbani, industrie, agricoltura, pesticidi, petrolio, innalzamento delle temperature… Nonostante si pensi all’acqua come quella che scorre nei fiumi o a quella di mare, in realtà grandi problemi di inquinamento dell’acqua si hanno nelle falde acquifere, che vengono contaminate dalle sostanze nel terreno.

Principali cause dell’inquinamento dell’acqua

Possiamo distinguere quattro cause principali dell’inquinamento dell’acqua:

  • Insediamenti urbani: nelle fogne passano una gran quantità di scarti derivati dalle attività dell’uomo e spesso tali liquami vengono scaricati nei fiumi senza alcun tipo di depurazione. L’acqua così contaminata può portare malattie di vario genere a chi fa il bagno nei fiumi o anche a chi consuma pesce che viene da essi.
  • Industrie: ogni giorno gli scarti di produzione delle industrie vengono scaricati nei fiumi o sul terreno, i controlli sull’utilizzo di sistemi di depurazione e di smaltimento sono ancora troppo pochi. In particolare le industrie chimiche sono fra le principali responsabili della distruzione degli ecosistemi.
  • Agricoltura: in agricoltura si utilizzano fertilizzanti azotati, che si depositano nel terreno andando quindi ad inquinare le falde acquifere sotterranee.
  • Idrocarburi: il petrolio è una delle principali fonti di inquinamento dell’ambiente, quindi anche dell’acqua, specialmente in connessione alle petroliere danneggiate o all’acqua con cui si puliscono le cisterne e che viene scaricata in fiumi e mari.
  • Inquinamento termico: l’immissione nell’ambiente di acqua ad alte temperature sconvolge gli ecosistemi e purtroppo questa è una pratica sempre più diffusa, che porta all’eutrofizzazione.

Norme contro l’inquinamento dell’acqua

La principale normativa che riguarda l’inquinamento dell’acqua è il Decreto Legislativo 152/06, conosciuto come Testo Unico Ambientale. In questa legge vengono date disposizioni riguardanti le procedure per la valutazione ambientale strategica (VAS), per la valutazione di impatto ambientale (VIA) e per l’autorizzazione ambientale integrata (IPPC); la difesa del suolo e la desertificazione, la tutela delle acque dall’inquinamento e la gestione delle risorse idriche; la gestione dei rifiuti e di bonifica dei siti inquinati; la tutela dell’aria e le riduzioni di emissioni in atmosfera infine la tutela risarcitoria contro i danni all’ambiente.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. informativa | OK